Ciclismo, Liegi-Bastogne-Liegi: Fuglsang trionfa da dominatore, Formolo grande 2°

Il danese porta a casa la “Decana” delle classiche, staccando gli altri favoriti Alaphilippe e Nibali a -15 km dal traguardo

Finalmente Jakob Fuglsang può alzare le braccia al cielo. Il danese dell'Astana ha vinto la 105esima edizione della Liegi-Bastogne-Liegi, la “Decana” delle classiche monumento. Decisiva la sua azione sulla Roche-aux-Faucons, che ha staccato un ottimo Davide Formolo, secondo a 27", e Maximilian Schachmann, terzo a 1'07". Sull'ultima asperità hanno alzato bandiera bianca anche Vincenzo Nibali e Julian Alaphilippe, dominatore del 2019.

Fuglsang, show alla Liegi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12

L'uomo dei piazzamenti non vuole più arrivare secondo. Una vita da gregario, soddisfazioni sparse qua e là, ma la sensazione è che Jakob Fuglsang abbia iniziato il 2019 con un'altra mentalità. E con gambe che fanno la differenza. In una giornata martoriata dalla pioggia, il corridore danese della Astana ha vinto la 105esima edizione della Liegi-Bastogne-Liegi, la classica monumento più antica (il primo atto ci fu nel 1892). Lo ha fatto nell'unica maniera che il percorso gli riservava: attaccare sulla Roche-aux-Faucons, l'ultima salita prima del percorso, che terminava a 15 km dall'arrivo. Aspettare oltre avrebbe regalato la vittoria a Julian Alaphilippe, rivale e nemesi in questo 2019 in cui il francese si è preso la gloria e il primo posto, il danese i complimenti di circostanza che si fanno al primo degli sconfitti. L'attacco sulla Roche-aux-Faucons non ha trovato resistenze: Davide Formolo (Bora-Hansgrohe) e Michael Woods (EF Education First) hanno provato a stargli a ruota, ma si sono arresi nel tratto in falsopiano, stremati dalla fatica. Vincenzo Nibali e Alaphilippe avevano alzato bandiera bianca già da diversi chilometri, in piena salita. Formolo ha chiuso comunque con un ottimo secondo posto, a 27" dal danese, piazzamento che vale all'Italia anche il ritorno sul podio della Liegi-Bastogne-Liegi dopo sette anni. Dietro Fuglsang, che ai -4 dall'arrivo si è preso anche un grande rischio in discesa, e Formolo, si è piazzato il tedesco Maximilian Schachmann, che ha vinto la volata regolando il gruppo che vedeva la presenza anche di Nibali (ottavo) e Alaphilippe (16esimo). Chiudono la top 5 Adam Yates e Woods. Per quanto riguarda gli altri big, 11esimo Tim Wellens, 12esimo Michal Kwiatkowski. Si è ritirato per problemi fisici Alejandro Valverde, quando mancavano 100 km all'arrivo.

Nella gara femminile l'Olanda ha fatto tris sul podio: la gara è stata vinta in solitaria dall'olandese Annemiek van Vleuten, grazie a un attacco sulla Redoute Alle sue spalle Floortje Mackaij (Sunweb) e Demi Vollering (Parkhotel Valkenburg). Quarta l'italiana Soraya Paladin (Alé Cipollini).

TAGS:
Ciclismo
Liegi bastogne liegi
Fuglsang
Formolo
Nibali
Alaphilippe

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X