Giro d'Italia 2019: Roglic si prende prima tappa e maglia rosa, Nibali terzo

Lo sloveno chiude in 12:54 la cronometro di Bologna, secondo Yates a 19", lo Squalo a 23"

La prima maglia rosa del Giro d'Italia 2019 è lo sloveno Primoz Roglic, uno dei favoriti della vigilia. Lo sloveno chiude la cronometro di Bologna di 8,2 km in 12:54, rifilando 23 secondi a Vincenzo Nibali, terzo. In mezzo c’è Simon Yates che parte terzultimo e finisce a 19 secondi da Roglic. Più indietro Miguel Angel Lopez a + 0:28, stesso tempo per Tom Dumoulin. Seconda tappa di 200 km in programma da Bologna a Fucecchio.

Giro, Roglic in rosa

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14

Ci si aspettava di vedere come si sarebbero comportati i grandi nomi che con ogni probabilità si giocheranno il Giro d’Italia 2019 già nella cronometro da Bologna al Santuario di San Luca di 8,2 km, primo ciak dell’edizione numero 102 della corsa rosa. Attese che non sono state deluse. Primoz Roglic chiude davanti a tutti e festeggia vittoria e conquista della maglia rosa al termine di una cronometro chiusa con il grande tempo finale di 12:54. Lo sloveno è stato il migliore di tutti nel tratto in pianura e anche in quello in salita ha continuato ad accumulare secondi di vantaggio sugli avversari. Vincenzo Nibali chiude al terzo posto a +0:23, al termine di una prova convincente nel suo complesso. Dietro lo Squalo ecco la coppia formata da Lopez e Dumoulin, separati da soli 30 centesimi, che in classifica accusano un ritardo di 28 secondi da Yates.

Delusione per l’olandese, re del Giro nel 2017 e primo corridore a partire in questa edizione, specialista delle prove a cronometro e vincitore del prologo del 2018 a Gerusalemme. Tempi che arrivano a distanza ravvicinata tra loro perché tutti i big, soprattutto temendo la pioggia che era stata annunciata su Bologna verso la fine della cronometro, scelgono di essere tra i primissimi nell’ordine di partenza di questa prima tappa. Unica eccezione l’inglese Simon Yates che inizia la propria cronometro come terzultimo dell’elenco e conclude in seconda posizione, a 19 secondi di distanza da Yates, al termine di una prova gestita bene dall’inglese. Seconda tappa da Bologna a Fucecchio, 200 km totali caratterizzati da diverse salite e discese di varia difficoltà a movimentare il percorso.

ORDINE D'ARRIVO PRIMA TAPPA
1. Primoz ROGLIC (Slo, TEAM JUMBO - VISMA) 12:54
2. Simon YATES (Gbr, MITCHELTON – SCOTT) +0:19
3. Vincenzo NIBALI (Ita, BAHRAIN - MERIDA) +0:23
4. Miguel Angel LOPEZ (Col, ASTANA PRO TEAM) +0:28
5. Tom DUMOULIN (Ola, TEAM SUNWEB) +0:28
6. Rafal MAJKA (Pol, BORA-HANSGROHE) +0:33
7. Tao HART GEOGHEGAN (Gbr, TEAM INEOS) +0:35
8. Laurens DE PLUS (Bel, TEAM JUMBO-VISMA) +0:35
9. Bauke MOLLEMA (Ola, TREK-SEGAFREDO) +0:39
10. Damiano CARUSO (Ita, BAHRAIN-MERIDA) +0:40

TAGS:
Ciclismo
Giro d'italia
1.a tappa

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X