Nba: DeRozan record, Toronto saldo al secondo posto a Est

I 52 punti segnano il massimo personale e di franchigia nel 127-131 su Milwaukee. Vittorie anche per Brooklyn e Minnesota

Solo quattro partite nella notte Nba. A Est i Toronto Raptors hanno bisogno di un supplementare per battere i Bucks (127-131), mantenere un distacco di cinque vittorie da Boston e tenere salda la seconda posizione. Luci della ribalta tutte per DeMar DeRozan, che con i suoi 52 punti segna il record sia personale che di franchigia. L'over time non sorride invece ai Bulls, inciampati nella seconda sconfitta di fila nella sfida ai Blazers: 124-120.

Nba: DeRozan record, Toronto saldo al secondo posto a Est

ORLANDO MAGIC-BROOKLYN NETS 95-98
Partita tirata, percentuali basse e difese attente. Brooklyn fa suo un incontro non entusiasmante pur stando praticamente quasi sempre sotto nell'arco di tutto il match: il 94-93 dell'ultimo minuto sancisce un sorpasso beffa per Orlando, che chiude con i 20 punti a referto di Gordon e i 17 di Payton. Per i padroni di casa bella prova di Allen: 16 punti e 6 rimbalzi.

MILWAUKEE BUCKS-TORONTO RAPTORS 127-131
Un grande DeMar DeRozan mette la firma nella vittoria dei canadesi, giunti al loro 12° successo interno consecutivo: tra le mura amiche sono loro ad avere il miglior record della lega (14-1). I 52 punti sono un pezzo di storia, arrivati contro un Antetokounmpo che si è fermato a 26 – la metà – e un Bledsoe che chiude a quota 29. Per i Raptors, al momento, è lotta serrata al secondo posto contro i Cavs, mentre per Milwaukee non si registra nessun cambiamento di classifica.

PORTLAND TRAIL BLAZERS-CHICAGO BULLS 124-120
Si apre il ciclo di mini-crisi per Chicago. L'over time non sorride ai ragazzi di Hoiberg: Portland viola lo United Center grazie alle prestazioni super di McCollum e Aminu (56 punti in due) e continua a tenersi stretto il settimo posto a Ovest, lottando con le unghie e con i denti per la folta concorrenza. Tra i Bulls 19 punti a referto di Markkanen e 18 di Mirotic.

LOS ANGELES LAKERS-MINNESOTA TIMBERWOLVES 96-114

Minnesota surclassa i Lakers e conferma un quarto posto in solitaria a Ovest che permette a Butler e soci di iniziare a guardare oltre. La guardia dei T'wolves trascina i suoi con 28 punti e 9 assist, accompagnato da un Wiggins che pure non si nasconde dall'altro dei suoi 21 a referto. Sesta sconfitta di fila per Los Angeles, che inizia il 2018 così come aveva chiuso l'anno.

TAGS:
Nba
Usa

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X