TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Warriors e Celtics senza sosta, seconda sconfitta di fila per Cleveland

Un Rondo record (25 assist) trascina i Pelicans. Bene anche i Bulls (87-92 su New York) e i Thunder (107-124 su Toronto). Squillo di Belinelli: 19 punti nel 99-113 di Atlanta contro Washington

Warriors e Celtics senza sosta, seconda sconfitta di fila per Cleveland

Nottata Nba senza troppe sorprese a Ovest e con qualche nota stonata a Est. Nella Western Conference continua la marcia senza sosta di Golden State, vittorioso in casa contro i Jazz (101-126). Un sontuoso Butler da 39 punti trascina poi i T'wolves contro Denver (125-128) al supplementare. Nella Eastern Conference fa rumore la seconda sconfitta di fila di Cleveland, che dopo la scivolone contro i Warriors cede incredibilmente il passo anche contro i Kings. Il tabellone dice 95-109 e terzo posto dietro Toronto che non riesce certo a far meglio incappando anch'essa nel secondo ko consecutivo: 107-124 contro Oklahoma. Procede indisturbata la marcia di Boston, vittorioso in trasferta (102-91) contro i Charlotte Hornets e tornata quella di una settimana fa. Bella prova di Belinelli, che con i suoi 19 punti trascina gli Hawks per 113-99 al cospetto di Washington.

BOSTON CELTICS-CHARLOTTE HORNETS 102-91
I Celtics rialzano subito la testa dopo la sconfitta natalizia contro Washington. Poca storia, con Irving e Horford – 41 punti in due – che aiutano Boston ad andare già sul +14 nel primo quarto e a toccare il +20 nel secondo. Charlotte si fa sotto nella seconda parte dell'incontro arrivando fino a un pericoloso -3, ma nel finale gli ospiti rimettono le cose in chiaro. Stagione difficile per gli Hornets, alle prese con diverse difficoltà e con l'obiettivo playoff al momento ancora lontano.

DALLAS MAVERICKS-INDIANA PACERS 98-94
Dopo il successo a Toronto, arriva anche una bella affermazione a Indianapolis per Dallas, vittorioso contro i Pacers e per questo non più ultimo a Ovest. Ritrova la doppia cifra Nowitzki (15 punti), top scorer dei suoi contro i 16 punti a testa di Turner, Stephenson e Collison in casa Indiana.

WASHINGTON WIZARDS-ATLANTA HAWKS 99-113
Belinelli mette il turbo alla Philips Arena: 19 punti a referto (1 assist e anche 3 rimbalzi) e seconda vittoria di fila che però non smuove Atlanta dall'ultima posizione. Si sgonfiano già i Wizards, che dopo aver steso Boston a Natale sono costretti a cedere il passo anche in virtù di un poco redditizio 37.5 dall'arco.

NEW YORK KNICKS-CHICAGO BULLS 87-92

Nona vittoria in undici gare. I Bulls fanno sul serio e sono pronti a scalare nuove posizioni: attualmente sono undicesimi e con un margine di vittorie però ancora proibitivo che li separa da Miami (18 contro 11). Ancora bene Kris Dunn, decisivo con i suoi 17 punti e la capacità di guidare la squadra in un match che si era messo male con il +15 dei Knicks. Poi per New York le solite difficoltà da trasferta, e la frittata è servita.

DENVER NUGGETS-MINNESOTA TIMBERWOLVES 125-128 DOPO OT
Un over time necessario dopo il 114 pari dei 48' effettivi. Minnesota vince per la quinta volta consecutiva, e lo fa grazie a un Butler trascinatore con 39 punti, 5 assist e 4 rimbalzi a referto. Ai Nuggets non bastano i sei uomini che chiudono in doppia cifra e un cuore grande così che ha permesso loro di rimanere in partita fino alla sirena.

BROOKLYN NETS-NEW ORLEANS PELICANS 113-128

Due uomini in doppia doppia (Davis e Cousins), un 51.5% dai tre punti e i 25 assist record di Rajon Rondo: ecco i segreti del successo di New Orleans sui Nets. Anche Brooklyn tira bene, ma dopo il vantaggio dei primi secondi di match sono i padroni di casa a fare la partita e a toccare un massimo vantaggio di +33 (91-58) che chiude la contesa al terzo quarto.

TORONTO RAPTORS-OKLAHOMA CITY THUNDER 107-124
Toronto comincia a soffrire di vertigini. Secondo scivolone di fila, stavolta a opera del trio delle meraviglie di Oklahoma: il 12° successo nelle ultime 15 che vale il quinto posto in solitaria a Ovest è opera degli 81 punti realizzati da Westbrook-George-Anthony, al loro massimo messo a referto in combinata in questa stagione. Per i Raptors spiccano solo i 20 di Miles.

CLEVELAND CAVALIERS-SACRAMENTO KINGS 95-109
Campanello d'allarme per James e soci. Cleveland segue a ruota Toronto nella mini-crisi di due partite e si arrende ai Sacramento Kings. Non basta l'ennesima tripla doppia di LeBron a fronte di un sempreverde Vince Carter da 24 punti a referto. Joerger si toglie la soddisfazione di battere la terza della classe a Ovest ma resta comunque in zona difficile nella sua Conference.

UTAH JAZZ-GOLDEN STATE WARRIORS 101-126
Ancora senza Stephen Curry, Golden State infila la 28ª vittoria di regular season rifilando 25 lunghezze ai Jazz. Miglior marcatore del match è stato Hood, predicatore nel deserto al cospetto di una squadra che con Durant, McCaw e Thompson riesce sempre a farla franca e a recuperare dal momentaneo -7 del secondo quarto per poi salire fino a +27. Terza sconfitta consecutiva per Utah.

MEMPHIS GRIZZLIES-LOS ANGELES LAKERS 109-99

I Grizzlies si aggiudicano la sfida di bassa classifica a Ovest. Sfida abbastanza tirata e sempre in bilico fino a terzo quarto, poi tra i Lakers si fa spazio la paura e la resa viene di conseguenza quando Evans chiude con 32 punti a referto. Quattro uomini in doppia cifra non sono sufficienti a evitare la diciannovesima sconfitta della stagione regolare.  

TAGS:
Nba
Belinelli
Basket

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X