Nba: Thompson ai Lakers come papà Mychal?

Tutti vogliono raggiungere LeBron a Los Angeles

di GABRIELE CATTANEO
Nba: Thompson ai Lakers come papà Mychal?

Si sapeva che sarebbe diventato un vero e proprio reality, ma ormai le puntate hanno cadenza quotidiane. L’arrivo di LeBron James ai Lakers sta scatenando interesse anche all’interno delle altre squadre. Soprattutto tra i giocatori nativi della città degli angeli, a maggior ragione se il prossimo anno saranno free agent e quindi disponibili sul mercato. E’ il caso di Klay Thompson. La guardia di Golden State ha definito “cool” l’arrivo del Re a LA.

Dichiarazione che subito ha scatenato ipotesi per il futuro, anche perché papà Mychal ha vestito la maglia gialloviola. Lo Splash brother non è però l’unico. Nella lista c’è anche Kahwi Leonard (ora a Toronto), anche se sono spuntate altre affascinanti ipotesi come quella di Kevin Durant. Insomma la stagione regolare non è ancora iniziata, ma già si guarda alla prossima estate. Eppure i Lakers suscitano molta curiosità. Le 82 partite, in attesa di sapere se arriveranno ai play off, sono già tra le più attese dell’intero panorama NBA (watch.nba.com). La presenza di LeBron dovrà far crescere il potenziale di un gruppo di giovani molto interessanti tra i quali Brandon Ingram e Kyle Kuzma figurano come i punti fermi, ma senza dimenticare il potenziale di Lonzo Ball, la crescita di Josh Hart e Ivica Zubac, la prospettiva dei rookies Moe Wagner e Svi Mykhailiuk. Un folto nucleo nel quale si stanno inserendo anche i veterani Rondo, Stephenson, McGee e Beasley. Il reality è iniziato da settimane, ma ora i tifosi aspettano che sia il campo a prendere il sopravvento, a raccontare se i nuovi Lakers sapranno riportare lo Showtime in città.

TAGS:
Thompson
Nba
Lakers

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X