Mancini mastica ancora amaro: "Rammarico per il risultato. Il tridente? Bene, ma bisogna segnare"

Il commissario tecnico dopo il pari con l'Ucraina: "Italia sulla buona strada ma fatichiamo a concretizzare"

Minuto 43 di Italia-Ucraina: tutti fermi a Marassi per commemorare le vititme del crollo del Ponte Morandi

Il solito problema: la poca concretezza sotto porta. Questo, secondo il ct Roberto Mancini, il problema principale dell'Italia che ancora una volta rimanda l'appuntamento con la vittoria. Il pareggio contro l'Ucraina lascia così ancora un po' di rammarico in bocca. "Sì, dispiace. Dispiace per il risultato e per le occasioni sprecate specie nel primo tempo. Tutti ci siamo stufati di non vincere, stasera era un'amichevole, speriamo di riniziare da domenica (contro la Polonia in nations League, ndr). Credo che però la squadra abbia fatto 55 minuti bene, con i cambi poi ci sono cose che non vanno più, le posizioni si tengono di meno. Abbiamo cercato di fare gol, la squadra si è allungata. I fischi? Un tifoso, quando la squadra non vince, è rammaricato. Non dobbiamo sentire i fischi. Se avessimo fatto gol sarebbero stati tutti felici".

Delle partite disputate sotto la sua gestione, questa è però probabilmente la migliore sul piano del gioco e della manovra: "Stasera meritavamo di fare un altro paio di gol" ha ribadito Mancini. "Dobbiamo migliorare su quest'aspetto e continuare su questa strada. Bisogna essere più incisivi. Il tridente iniziale (Bernardeschi-Insigne-Chiesa, ndr)? Bene, ma quando capitano tante occasioni bisogna fare gol. Federico (Chiesa, ndr) deve ancora acquisire la voglia del gol, Insigne ce l'ha, Bernardeschi anche. Tecnicamente possono segnare, poi se c'è un centravanti che li fa... lo mettiamo, non è un problema. Balotelli? Non credo bisogna tirare in ballo chi non c'è. Gli attaccanti hanno fatto bene".

Soddisfatto invece pienamente dell'esordio di Barella: "Ha fatto bene, è stato bravo per essere al debutto. Ha fatto un'ottima gara". Infine sulla partita in Polonia per evitare la retrocessione in Nations League, il ct usa parole semplici e chiare. "Ora abbiamo 4 giorni per recuperare e poi proveremo a fare del nostro meglio".

TAGS:
Italia
Ucraina
Mancini
Genova
Amichevole

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X