TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

SportMediaset

Calcio

Notizie dal mondo del calcio

Tutte le news in tempo reale

Tempo reale

Le news di giornata

PALERMO: TEDINO "LA SOCIETA' NON CI FA MANCARE NULLA"

"Continuerò a parlare di calcio, parlare di vicende societarie non è il mio compito. Posso però dire che i pagamenti sono regolarissimi, prendiamo charter costosi, andiamo in alberghi importanti. Non ci manca nulla". Lo ha detto il tecnico del Palermo Bruno Tedino in conferenza stampa alla vigilia della partita casalinga contro il Cittadella. "Vi garantisco al mille per cento - ha proseguito - che siamo convinti di essere serenissimi. Io, Bruno Tedino, sono molto sereno. Posso dire che questa societa' non ci fa mancare nulla". "Non dobbiamo avere alcun tipo di alibi - ha aggiunto - siamo dei professionisti e vogliamo regalare alla tifoseria le soddisfazioni che meritano. I ragazzi mi hanno dato un messaggio di grande applicazione durante l'allenamento di questa mattina. Questo gruppo ha dimostrato di essere sempre presenti durante gli allenamenti e le partite".

GENOA, PERINETTI: “LAPADULA, LO STIAMO RECUPERANDO”

Nel pre-gara Crotone-Genoa il direttore generale rossoblu Perinetti guarda alla classifica, ai microfoni di Premium spiega: “Dobbiamo riprendere a fare punti perché la nostra classifica è ferma a 6. Abbiamo una potenzialità importante, lo dimostrano le prestazioni”. Così il direttore che sulla gara dichiara: “Dobbiamo cambiare tendenza, iniziare ad essere cinici e pratici da oggi. Sappiamo che contro il Crotone è una partita complicata ma abbiamo avuto la sosta, è arrivato Ballardini, speriamo porti novità, cioè punti”. Su Lapadula: “Non è al massimo delle condizioni. È il nostro attaccante principale, lo stiamo recuperando. Oggi le scelte sono state diverse e speriamo che paghino. Juric? Ha tutta la nostra stima – spiega Perinetti – non è stato fortunato ma farà cose buone nel calcio. Abbiamo scelto Ballardini perché conosce bene questa realtà”.

FIGC, BALATA: "NIENTE RIFORME SENZA LEGA A E B"

"In una fase come questa in cui si stanno ricostituendo gli organi della Lega di A e della Lega di B, che sono componenti fondamentali del calcio italiano, appare non opportuno, né utile affrontare temi che attengano alle riforme che riguardano anche le componenti fondamentali del calcio". Così il commissario della Lega di B, Mauro Balata, all'agenzia Ansa, in vista del Consiglio Federale della Figc di domani, conseguente alla mancata qualificazione degli azzurri al Mondiale. "Occorre prima che si ricompongano gli organi, dopo di che si affronterà tutto il maniera compiuta - aggiunge il dirigente -. Non è che si può discutere di questioni di riforma che coinvolgono le due maggiori Leghe, senza che esse siano rappresentate. Insomma, senza punti di riferimento, è prematuro aprire una crisi: sarebbe come farlo al buio".

CHAMPIONS, SKOMINA PER NAPOLI-SHAKHTAR

Sarà lo sloveno Damir Skomina ad arbitrare Napoli-Shakhtar Donetsk in programma martedì 21 novembre al San Paolo e valida per la 5.a giornata del girone F di Champions League. Skomina ha già diretto gli azzurri in Champions contro il City (stagione 2011-2012), Real (la scorsa stagione nel ritorno al Bernabeu) e nel playoff di questa estate contro il Nizza.

REAL, CHAMPIONS A RISCHIO PER RAMOS

Il derby di Madrid è finito nel modo peggiore per Sergio Ramos, uscito anzitempo col setto nasale rotto. Lo hanno evidenziato gli esami strumentali fatti nella notte dal centrale merengue, colpito accidentalmente con un calcio in faccia da Hernandez dell'Atletico a meta' del primo tempo. Il difensore del Real era comunque rimasto in campo dopo aver ricevuto le medicazioni anche se nell'intervallo ha dovutoi arrendersi all'evidenza. Difficile a questo punto che Ramos possa giocare martedì a Nicosia contro l'Apoel, nel penultimo turno di Champions.

PALERMO, IL PRESIDENTE: "CONTABILITA' IN ORDINE"

A prescindere dall'evidente turbamento causato dalle notizie che in questo periodo si susseguono e che continuano ad incidere negativamente sulle pendenti trattative di cessione della Società, sull'imminente inizio della campagna trasferimenti e, non ultimo, sul potenziale rendimento della squadra, l'U.S. Città di Palermo ritiene che questa sia l'occasione per potere finalmente chiarire all'opinione pubblica la reale situazione patrimoniale e finanziaria della Società, rispondendo a tutte le contestazioni mosse dall'Autorita' giudiziaria". Lo dice in una nota il presidente del Palermo calcio Giovanni Giammarva dopo la richiesta di fallimento della società avanzata dalla procura palermitana. "La contabilità della società - aggiunge - risulta essere in ordine, con un utile di esercizio al 30 giugno scorso di 4 milioni di euro, con un bilancio soggetto alla verifica della Covisoc - organismo di vigilanza istituzionalmente deputato - e già certificato dalla società di revisione che non ha rilevato alcuna anomalia. Inoltre, è stato verificato che la solidità e la capacità patrimoniale dell'U.S. Città di Palermo risulta di gran lunga superiore alla maggior parte delle società sportive di Serie A".

Le news di giornata

MIRABELLI: "LE VOCI SUL MILAN? NO RISPONDIAMO PIU'"

Prima di Napoli-Milan, il direttore sportivo del Milan, Massimiliano Mirabelli, ha risposto alla domanda sull'ennesima voce di problemi societari del club: "L’inchiesta del ‘New York Times’ sul presidente del Milan? Non sono cose che mi competono, ma noi pensiamo solo alle cose concrete. Non rispondiamo ogni volta che un giornale scrive qualcosa su di noi, siamo abituati ormai è un po’ di tempo che scrivono sul Milan"

SPAL, I CONVOCATI DI SEMPLICI CONTRO LA FIORENTINA

Terminata la rifinitura per la Spal, mister Semplici sceglie i convocati per la sfida di domani contro la Fiorentina. I portieri: Gomis, Marchegiani e Poluzzi. I difensori: Cremonesi, Felipe, Oikonomou, Salamon, Vaisanen e Vicari. I centrocampisti: Bellemo, Grassi, Konate, Lazzari, Mattiello, Mora, Rizzo, Schiattarella, Schiavon e Viviani. In attacco: Bonazzoli, Borriello, Floccari e Paloschi. Ecco i diffidati: Borriello, Viviani. Indisponibili: Antenucci, Costa, Della Giovanna, Meret e Vitale.

SPAL, SEMPLICI: “FORENTINA GRANDE POTENZIALE, PER NOI SARÁ UN TEST”

Sfida speciale per mister Semplici. Il tecnico della Spal ha allenato le giovanili della Fiorentina ma domani non ci sarà spazio per i ricordi. “Sarà una partita particolare ma penso al bene della Spal e della città”. Così Semplici che presenta il match: “Sono ottimista perché ho visto dei passi in avanti nelle ultime gare. La Fiorentina – continua il tecnico – è una squadra dal grande potenziale, sarà un altro test per comprendere i nostri progressi fatti fino a questo momento”. Appuntamento al Meazza, domani alle ore 15.

ATALANTA, GASP: "A SAN SIRO PER FARE IL NOSTRO CALCIO"

Alla vigilia della sfida di San Siro contro l'Inter, il tecnico dell'Atalanta Gasperini fa la conta degli arruolabili: "Spinazzola è out, ne avrà per qualche settimana. Ilicic sta bene, può giocare anche insieme a Kurtic. Sono a disposizione anche Gomez e Cornelius. Cristante ha giocato troppo, su di lui ho dei dubbi". Sui nerazzurri di Spalletti: "Conosciamo il valore dell’Inter, sappiamo che sarà una sfida difficile contro una squadra compatta che ha nell'attacco un’arma molto efficace. Sarà importante scendere in campo consapevoli dei loro punti di forza ma proponendo come sempre il nostro modo di fare calcio, senza snaturare nulla di quanto fatto sino ad oggi. In campionato è importante ragionare gara per gara, senza prefissarci troppi obiettivi".

FIORENTINA, I CONVOCATI PER LA SFIDA ALLA SPAL

Pioli ha ufficializzato i convocati della Fiorentina per la sfida alla Spal: assenti Thereau e Badelj mentre Laurini resta in dubbio ed effettuerà un provino domenica mattina. Ecco la lista: Portieri: Cerofolini, Dragowski, Sportiello. Difensori: Astori, Biraghi, Gaspar, Laurini, Milenkovic, Olivera, Pezzella, Vitor Hugo. Centrocampisti: Benassi, Dias, Eysseric, Hagi, Sanchez, Saponara, Veretout, Zekhnini. Attaccanti: Chiesa, Babacar, Lo Faso, Simeone

SASSUOLO, BUCCHI: “ADJAPONG, BERARDI E GOLDANIGA DA VALUTARE”

Il Sassuolo vuole riprendere il suo cammino. Domenica la sfida contro il Benevento di De Zerbi al Vigorito. “Abbiamo cercato di migliorare sotto ogni punto di vista. La squadra attraversa un momento delicato ma bisogna trovare continuità”. Queste le dichiarazioni di mister Bucchi che spiega: “Il motivo per cui siamo partiti due giorni prima riguarda solo la lunghezza del viaggio e questo ci permette anche di stare assieme”. Sui recuperi: “Adjapong, Berardi e Goldaniga non giocano da un po'. Dobbiamo valutare – spiega Bucchi – le loro condizioni per capire come e quando poterli impiegare”. Sull'avversario: “Il Benevento ha un buon organico. Mi aspetto uno stadio caldo – continua il tecnico del Sassuolo – e loro che cercheranno di partire forti. Per quanto ci riguarda – spiega Bucchi – dobbiamo far valere il nostro spirito di appartenenza. Dobbiamo difendere tutto quello che la società ha costruito. Scendere in campo - conclude Bucchi - pronti a dar battaglia, giocando a calcio e credendoci sempre”.

CHIEVO, MARAN: "GAMBERINI E DAINELLI OUT PER IL TORO"

Rolando Maran è conscio del pericolo, domani il suo Chievo si troverà di fronte un Torino arrabbiato e deciso a confermare quanto di buono fatto nelle ultime apparizioni. Dal canto suo, il Chievo è reduce dall'ottimo pareggio interno contro la capolista Napoli prima della sosta: “Devo dire che abbiamo lavorato bene durante queste due settimane di sosta, in un'atmosfera molto serena. Contro il Torino mancheranno Gamberini e Dainelli, tutti gli altri sono a disposizione”. Poi il punto sull'avversario: “I granata sono una squadra allestita alla grande, non vedo punti deboli e sono forti di una grandissima storia. Chi giocherà in attacco? Ne ho a disposizione tanti e bravi, è un bene per la squadra. Non è un problema”.

FIORENTINA, PIOLI: “SANCHEZ AL POSTO DI BADELJ"

Appuntamento a domani per la Fiorentina che affronterà in trasferta la Spal. Mister Pioli: “Deve essere chiaro il nostro progetto, costruire basi importanti e solidi per il futuro”. Sul rinnovo di Chiesa: “Sono molto contento – spiega il tecnico – segnale che si vuole costruire qualcosa d'importante e puntare sui giovani. Momento della squadra? Fisicamente sta bene, mentalmente ha voglia di dare di più”. Idee chiare anche sui giocatori: “Badelj e Thereau stanno meglio ma non li schiererò in campo. Per Laurini faremo un provino domattina. Giocherà Sanchez al posto di Badelj”. Sull'avversario: “Faccio i miei complimenti a Semplici, Spal squadra competitiva”. Infine Pioli commenta l'Italia: “Risultato negativo, bisogna provare a rinnovare”.

BENEVENTO, I CONVOCATI DI DE ZERBI PER IL SASSUOLO

E' tempo di Benevento-Sassulo, gara che si giocherà domani alle ore 15 al Vigorito. Terminata la rifinitura, De Zerbi ha diramato l'elenco dei 25 convocati. Belec, Brignoli e Piscitelli i tre portieri. In difesa: Di Chiara, Gyamfi, Letizia, Venuti, Costa, Djimsiti, Antei e Gravillon. A centrocampo: Cataldi, Chibsah, Del Pinto, Memushaj, Viola, Kanoute, Lazaar. In attacco: D'Alessandro, Lombardi, Parigini, Armenteros, Ciciretti, Coda e Puscas.

PALERMO: PROCURA PRESENTA ISTANZA DI FALLIMENTO

La Procura di Palermo ha presentato istanza di fallimento della societa' del Palermo calcio. All'istanza sono state allegate le informative depositate dal nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza e la consulenza dell'esperto di bilanci Alessandro Colasi. Il buco di bilancio della societa' rosanero sarebbe di oltre 70 milioni di euro.

TORINO, MIHAJLOVIC: "LJAJIC CARICO, DUBBIO NIANG"

Sinisa Mihajlovic è carico, il suo Torino domani ospiterà il Chievo e in conferenza stampa il tecnico dei granata ha presentato così la partita: “Sarà una gara più complicata di quella contro l’Inter, dovremo affrontare Radovanovic come fosse Borja Valero, Inglese come fosse Icardi. Con la stessa intensità. Il Chievo è una squadra solida, ha fermato anche il Napoli. Sulle palle inattive sono forti”. Poi le condizioni di Belotti: “Può tornare in forma solo giocando, non lo è ancora perché alcune occasioni che ha avuto nelle ultime partite, il vero Belotti le avrebbe messe dentro”. Sulla formazione: “Le partite dopo le soste sono sempre una incognita. Ljajic, Niang e Ansaldi sono arrivati tra mercoledì e giovedì: vediamo. Sono tutti a disposizione. Bonifazi? Volevo farlo giocare già col Cagliari. Vediamo. Niang? Ieri ha preso una botta. Vediamo come sta, se non sta bene non lo convocheremo. Ljajic. È molto carico, ha fatto due gol con la Serbia che si è qualificata ai Mondiali”.

CAGLIARI: LOPEZ "RAFAEL, ANDREOLLI E IONITA TITOLARI"

Il Cagliari domani se la vedrà in trasferta in casa dell'Udinese, il tecnico Diego Lopez ha presentato così la sfida in conferenza stampa: “Ci aspetta una partita importante, dovremo affrontarla senza nessuna presunzione ma spero che guarderemo poco all'avversario e soprattutto a noi stessi. Andiamo a Udine per vincere, proveremo a giocare come a Torino cercando di commettere meno errori. Abbiamo lavorato bene durante la sosta, sono tutti convocati tranne Deiola che ha un problema al piede. Titolari di sicuro partiranno Rafel, Andreolli e Ionita. Devo dire che tutti, però, mi stanno mettendo in difficoltà e scegliere l'undici iniziale diventa sempre più difficile. Van der Wiel? Ha grandi potenzialità ma deve rimettersi fisicamente, adesso sta meglio Faragò. I rigori? Li batte chi se la sente”.

VERONA: PECCHIA "SPERO NEL RECUPERO DI PAZZINI"

Il Verona sarà impegnato soltanto lunedì sera, quando al Bentegodi arriverà il Bologna, ma questa mattina il tecnico degli scaligeri Fabio Pecchia ha presentato la partita: “Pazzini ha preso un colpo su una zona già dolente, quella del tendine d'Achille. Proverà a stringere i denti, vediamo di recuperarlo per questa partita. Bessa, Ferrari e Kean hanno proseguito il lavoro personalizzato, non li avevamo a Cagliari e non li avremo neanche lunedì. Spero che la mia squadra dimostri di avere un'anima diversa, dobbiamo riavvolgere il nastro. Il nostro obiettivo è solo quello di fare punti, giocando con qualità e personalità. Occhio al Bologna è una squadra che ha un'identità ben precisa, lavorano insieme da tempo e Palacio ha aggiunto quel tocco di qualità in più ad un gruppo giù buono di suo”.

UDINESE: DELNERI "WIDMER RECUPERATO, BEHRAMI E PERICA OK"

L'Udinese è pronta a sfidare il Cagliari, domani alle 15 importante appuntamento per la truppa di Luigi Delneri che ha presentato così la partita in conferenza stampa: “La mia squadra stava attraversando un periodo positivo prima della sosta, che non ci ha aiutato, ma siamo pronti per il Cagliari che ha ottimi giocatori come Farias, Joao Pedro, Pavolett. Giocatori fisici e d'esperienza. Gli unici indisponibili per questa gara sono Hallfredsson e Stryger Larsen, ma sulla destra abbiamo recuperato Widmer e siamo coperti. Behrami oggi si è allenato bene, vedremo domani se per la panchina o il campo. Perica titolare? Sarà importante anche chi subentra, come ha fatto Fofana con la Sampdoria”. Battuta anche sulla Nazionale: “La mancata qualificazione dell'Italia è un dispiacere feroce".

NAPOLI: I 21 CONVOCATI DI SARRI PER IL MILAN

Sono 21 i convocati di Maurizio Sarri per la sfida che il suo Napoli affronterà stasera contro il Milan: portieri Reina, Sepe e Rafael; difensori Raul Albiol, Chiriches, Hysaj, Koulibaly, Maksimovic, Maggio e Mario Rui; centrocampisti Jorginho, Allan, Diawara, Hamsik, Rog e Zielinski; attaccanti Giaccherini, Callejon, Ounas, Insigne, Mertens. Per quanto riguarda la formazione iniziale, non dovrebbero esserci sorprese con la conferma di Mario Rui sulla corsia mancina in difesa come avvenuto a Verona contro il Chievo. Tridente offensivo con Callejon, Mertens e Insigne.

ATALANTA, HAAS: "POSSIAMO FARE RISULTATO A SAN SIRO"

Nicolas Haas ha debuttato con la maglia dell'Atalanta nell'ultima partita disputata dagli orobici contro la Spal: il 21enne svizzero sembra un ragazzo promettente e al sito ufficiale del club nerazzurro ha spiegato: “Sono stato felice per l'esordio, quando sono arrivato all'Atalanta, sapevo che sarebbe stato difficile giocare subito perché davanti ho giocatori forti. Ma io sono qui per lavorare, crescere, imparare il calcio italiano. Spero di riuscire a fare quello che ha fatto Freuler”. Domani la sfida a San Siro contro l'Inter: “Per me - spiega Haas - è già un sogno essere in una squadra che gioca questo genere di partite, in stadi come quello di San Siro, contro le migliori formazioni italiane e all'estero, squadre di cui sentivo parlare quando ero bambino. Sarà sicuramente una partita difficile, ma abbiamo le qualità anche per fare risultato a San Siro”.

GENOA, BALLARDINI: "RIPARTIAMO CON RABBIA, CHE TALENTO CENTURION"

Tutto pronto per il suo nuovo esordio sulla panchina del Genoa a quattro anni di distanza dall'ultima volta, Davide Ballardini ha presentato così la sfida di domani in casa del Crotone alle 12,30: “Il Genoa deve ripartire, fortunatamente qui ci sono persone di spessore e tutto sarà più semplice ma dobbiamo dare tutti qualcosa di più. Contro il Crotone sarà una sfida difficilissima e intrigante, i nostri avversari sanno quello che devono fare e in casa hanno le capacità di mettere in difficoltà chiunque. È una squadra vera e ha la classifica e i punti che merita. Da parte dei miei voglio vedere la giusta rabbia e l'impegno per tirarci fuori da questa situazione. Non sarà importante il modulo ma la disponibilità di ognuno per la squadra. Io cercherò di portare le mie idee che però dovranno essere supportate dalle qualità dei giocatori. La Nazionale? Dispiace la non qualificazione ma potrebbe esserci l’occasione per alcuni di farsi notare dal nuovo dal ct”. Poi una battuta sulla moglie svedese: “Ci siamo separati” dice ridendo. In conclusione Crotone e i singoli: “Lapadula ha la testa per cambiare in un attimo il verso di questa stagione, Centurion è un grandissimo talento. Bertolacci? Ha qualità importanti, può essere un punto di riferimento ma deve dimostralo”.