TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Ancelotti: "Ora voglio allenare un club"

Il tecnico: "Non scarto l’ipotesi di guidare la Nazionale in futuro"

Ancelotti: "Ora voglio allenare un club"

Niente Nazionale, per ora. Carlo Ancelotti, a Premium Sport, ha svelato i piani per il suo futuro e ha allontanato l'Italia: "La decisione di accettare o meno dipende da me ma anche dalla Federazione: non è scontato che la Federazione punti su di me come prossimo allenatore dell’Italia". La panchina azzurra può aspettare: "La mia volontà è quella di allenare un club ma non scarto l’ipotesi un giorno di poter allenare la Nazionale: certamente fino a giugno non allenerò".

"La Juve ha dimostrato grande solidità ed efficienza che ha messo sul campo anche contro il Napoli. Penso che rivedremo questa stessa Juve anche quando ricomincerà la Champions a febbraio. Dybala in difficoltà? Questo è un periodo della stagione particolare. Un po’ tutte le squadre arrivano con il fiato corto e non c’è una qualità straordinaria in Europa. Lo stesso Manchester City che fino a 20 giorni fa giocava un calcio incredibile ora è un po’ in calo. Alcune squadre sfruttano la sosta per recuperare le egregie altre no, come le inglesi, che non si fermano nel periodo natalizio".

L’introduzione del Var? "Penso che sia arrivato troppo tardi, ci hanno messo troppo tempo per aiutare gli arbitri e per dare più credibilità al calcio. E’ una cosa così chiara e semplice che finalmente è arrivata. Col Var sarebbe cambiato il risultato del quarto di finale contro il Real Madrid dell’anno scorso? Ci penso spesso a quella gara. Penso che sia stato fatto un errore nella designazione. L’anno scorso, in quel momento, Kassai non era all’altezza di poter arbitrare un quarto di finale di Champions di quel livello: andava scelto un arbitro più affidabile".

Chiusura dedicata al Milan: "La squadra alla quale sono rimasto più legato? Come allenatore sicuramente il Milan. Ma sono state tutte belle esperienze. L’estero è bello, ho conosciuto diverse culture e diverse metodologie di lavoro: è sempre una bella esperienza".

TAGS:
Ancelotti
Nazionale
Panchina
Allenatore

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X