Fifa, ecco il nuovo Mondiale per club: sarà il "Torneo dei sogni"

Tutto pronto per la prima edizione a inviti: sfide stellari dal 2021 con Juve, Inter e Milan

Fifa, ecco il nuovo Mondiale per club: sarà il "Torneo dei sogni"

Si chiama "Mondiale per club", ma dal 2021 potrebbe essere ribattezzato "Torneo dei sogni". Stando alla Gazzetta dello Sport, un nuova edizione della competizione presto verrà presentata al Consiglio Fifa per rendere più spettacolari le sfide e incassare ben tre miliardi di dollari da distribuire ai club. Secondo quanto trapela, il torneo andrà in scena ogni quattro anni, nella seconda metà di giugno. La formula sarà a inviti e nel 2021 per quanto riguarda l'italia dovrebbe toccare a Milan, Juve e Inter.

L'idea, molto attesa dai grandi club, è quella di organizzare davvero un torneo per le squadre più forti del pianeta. Un obiettivo ambizioso, a cui Infantino ha deciso di dare forma in tempi brevi. Calendario alla mano, in caso di largo consenso, il via libera potrebbe arrivare a a fine maggio durante un Consiglio straordinario della Fifa. Per definire la formula del nuovo Mondiale per club, del resto, mancherebbero solo gli ultimi dettagli. Per il resto è tutto pronto. Il torneo coinvolgerebbe 24 squadre, divise in 8 gironi. Le otto vincenti si sfidano nella fase a eliminazione diretta, dai quarti alla finale. Novanta minuti di gioco, poi, in caso di parità, subito i rigori. Una competizione lampo, da giocarsi in 18 giorni: minimo due gare, massimo cinque. Per quanto riguarda il 2021 le date sarebbero già state fissate: dal 10 al 28 giugno. Al momento manca solo la sede, ma la Cina sembra molto interessata all'argomento.

Delle 24 partecipanti, 12 dovrebbero essere europee, 4,5 sudamericane, 2 africane, 2 asiatiche, 2 nordamericane, 0.5 dall'Oceania (spareggio con una sudamericana), più un club del paese ospitante. Ma come si qualificano le squadre? Al momento la questione è ancora tutta da decidere. Il progetto originale, che partirà dal 2025, prevede criteri legati ai risultati recenti: in Europa le 4 vincenti delle ultime Champions, le 4 finaliste e le migliori del ranking Uefa, con parametri ancora da definire. Per quanto riguarda però il 2021, la Fifa sta pensando a una fase finale con i club che hanno vinto di più. In Europa, ad esempio, otto squadre hanno almeno tre Coppe Campioni o Champions League nell'albo d'oro  (Real, Milan, Bayern, Barcellona, Liverpool, Ajax, Inter e Manchester United). A queste si aggiungerebbe la Juve (2 champions e 2 Intercontinentali e due finali negli ultimi quattro anni). Resterebbero tre posti da assegnare. Uno dovrebbe andare alla Francia per motivi di rappresentanza e dovrebbe essere il Psg, gli altri due invece dovrebbero giocarselo City, Chelsea, Atletico, Porto, Benfica e Dortmund con criteri ancora da stabilire. Ma per il 2021 si potrebbe anche ipotizzare una fase finale a 32 squadre con 16 europee.

Uno show garantito, per cui alcuni investitori sarebbero pronti a versare 12 miliardi di dollari per quattro edizioni. Soldi che fanno molta gola ai club, soprattutto perché la Fifa non sembra intenzionata ad avere profitti dal torneo, ma vorrebbe solo coprire le spese di organizzazione tenendo per sé circa cento milioni di dollari a edizione. Conti alla mano, la sola partecipazione garantirebbe alle squadre 60 milioni di dollari. Il vincitore invece si porterebbe a casa 130/150 milioni.  

TAGS:
Calcio
Mondiale per club
Inviti
Juve
Inter
Milan

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X