Frasi razziste a un avversario: undici giornate di squalifica

Stop a Celea, portiere del Camporosso, squadra di Prima Categoria della provincia di Imperia

Frasi razziste a un avversario: undici giornate di squalifica

Undici giornate di stop per frasi razziste - sentite dall'arbitro - a un avversario. E' la pesante squalifica che il giudice sportivo ha inflitto a Diego Celea, portiere del Camporosso, squadra di Prima Categoria della provincia di Imperia. L'episodio è accaduto domenica scorsa nel recupero contro il Quiliano Valleggia. Celea, si legge nella nota del Comitato regionale Ligure della LND "All'espulsione offendeva anche il direttore di gara".

Celea "Al 40' del st teneva un comportamento discriminatorio nei confronti di un giocatore della squadra avversaria offendendo per motivi di razza l'avversario". L'accaduto è stato stigmatizzato dallo stesso presidente del Camporosso, Alfonso Scappatura: "Il ragazzo ha finito il campionato e non so se tornerà il prossimo anno. Non lo giustifichiamo e le giornate di squalifica non sono affatto eccessive". La società è stata multata di 50 euro.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X