Psg, Tuchel precisa: "Non ho detto che Areola è il n° 1 adesso"

Il tecnico dei parigini: "Glielo avevo detto prima dell'arrivo di Buffon. Ma Gigi è Gigi". Contro il Saint Etienne gioca il francese

Thomas Tuchel (Afp)

In casa Psg continua a tenere il banco il caso-portieri. Thomas Tuchel dà ancora fiducia ad Areola, che giocherà contro il Saint-Etienne e contro il Liverpool, ma non ha ancora deciso il numero 1 titolare. "Non ho detto che Areola è il n° 1 adesso - ha precisato l'allenatore tedesco - Glielo avevo detto prima dell'arrivo di Buffon. Ma Gigi è Gigi. Dobbiamo essere intelligenti e trovare una soluzione con entrambi". Convocato Verratti.

Nella conferenza di vigilia della sfida di campionato contro il Saint-Etienne, Tuchel ci tiene a precisare alcune dichiarazioni di un paio di giorni fa male interpretate dalla stampa. "La decisione non è definitiva, ho detto ad Alphonse (Areola, ndr) che, a mio parere, era in pole position per essere il numero 1".

"Per essere precisi, ho detto che ho parlato con Alphonse prima che arrivasse Buffon e che gli dissi che era il numero 1. Ma da allora, abbiamo messo sotto contratto Gigi e la situazione è diversa perché Gigi è Gigi. Dovremo essere intelligenti e trovare una soluzione per entrambi. Areola non diventerà un grande portiere nonostante Gigi ma grazie a Gigi. Dobbiamo abituarci al fatto che non esiste il numero 1A, numero 1B".

Intanto contro Saint-Etienne e Liverpool (dove l'ex numero 1 della Juve è squalificato) toccherà ancora al giovane francese.

L'allenatore tedesco può sorridere per il recupero di Marco Verratti, ancora a secco di minuti in stagione. "E' molto importante per un giocatore con le qualità di Marco tornare ed essere in buona salute. Per questo, ha lavorato duramente e deve lavorare molto duramente per mantenerla. Ha qualità straordinarie, può fare le differenze in mezzo al campo. E' un giocatore molto coraggioso, vuole sempre avere la palla".

Martedì c'è la sfida in Champions con il Liverpool, ma Tuchel non vuole distrazioni. "Non è possibile preparare il Liverpool in una partita del genere, sarà completamente diverso, l'atmosfera, ecc. Inoltre ci sono diversi elementi da tenere in considerazione. Ad esempio, Alphonse (Areola, ndr) gioca perché deve giocare a Liverpool. Ma se Marco (Verratti, ndr) gioca domani, forse non sarà in grado di giocare a Liverpool. Spero che nessuno pensi a martedì. So che è una grande partita e tutti sono contenti, ma oggi non è l'argomento. Oggi dobbiamo pensare al Saint-Etienne e tutti nel club dovrebbero essere consapevoli che è una gara importante".

TAGS:
Thomas Tuchel
Alphonse areola
Gigi buffon
Dualismo

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X