Milan, inizia l'era Giampaolo: presentazione prima del raduno

Il tecnico siederà sulla panchina di un club rinnovato nella dirigenza

Milan, inizia l'era Giampaolo: presentazione prima del raduno

Il momento è arrivato: il Milan di Marco Giampaolo è pronto a prendere vita facendo partire l'anno zero del club rossonero. Il tecnico sarà presentato alla stampa a diverse settimane dall'ufficializzazione della nuova avventura, al suo fianco la dirigenza al completo, rinnovata negli uomini chiave rispetto all'ultimo raduno estivo. Il raduno a Milanello, invece, partirà martedì 9 luglio con il primo allenamento della rosa rossonera.

Che Milan sarà è difficile da sapere adesso e toccherà al tecnico mettere in chiaro le proprie idee rispondendo alle domande dei giornalisti. Sicuramente però sarà una squadra cambiata rispetto al recente passato, tanto in campo quanto nelle idee e dietro alla scrivania. Paolo Maldini - promosso nel suo ruolo dirigenziale -, Zvonimir Boban - che è arrivato dalla Fifa - e il nuovo ds Massara hanno scelto Giampaolo per dare una sterzata tecnica alla squadra rossonera, un maestro di calcio in grado di valorizzare giovani talenti e la rosa a disposizione. Una via per dimenticare al più presto i problemi con il Fair Play Finanziario e tornare a splendere in Europa. Tortuosa, ma a suo modo affascinante dopo l'onta dell'esclusione dall'Europa League.

L'anno zero si diceva, la prima stagione programmata da zero dalla nuova proprietà a un anno dal cambio della guarda con il disastroso e misterioso Li Yonghong. Toccherà ai nuovi interpreti a tutti i livelli partire con il piede giusto, a partire dal raduno e dal mercato.

TAGS:
Giampaolo
Milan
Presentazione
Elliott

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X