TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Sarri, offese e scuse in conferenza stampa: "Sei donna e carina e per questo non ti mando a f..."

Risposta sopra le righe del tecnico del Napoli a una giornalista dopo il match con l'Inter

Sarri, offese e scuse in conferenza stampa: "Sei donna e carina e per questo non ti mando a f..."

Alla fine Maurizio Sarri ha capito di essere andato oltre, ben sopra le righe, ben oltre il lecito. Per cui è tornato sui suoi passi e ha chiesto scusa. Scusa per una battuta fuori tempo e fuori luogo. Ricapitoliamo, per capirci. Post partita di Inter-Napoli, conferenza stampa. Una giornalista si rivolge al tecnico degli azzurri e chiede: "Sono troppo dura se dico che questa sera lo scudetto è compromesso?". Domanda corretta, puntuale, legittima. E' però la risposta di Sarri - per quanto sorridente - a non esserlo: "Sei donna, sei carina, non ti mando a f... per questi due motivi".  Risatine di circostanza, ancora peggiori della replica, e avanti con la conferenza. Salvo poi, però, ripensarci. E così a fine serata Sarri, accompagnato dal responsabile della comunicazione del Napoli Nicola Lombardo, ha  chiesto scusa alla cronista. Meglio tardi che mai...

SARRI, L’ORDINE DEI GIORNALISTI CAMPANIA: “RISPOSTA INACCETTABILE”

"Una risposta sessista, inaccettabile": è la posizione dell’ordine Ordine dei Giornalisti della Campania a proposito delle parole di Maurizio Sarri a una inviata dell'emittente Canale 21: "A telecamere spente - aggiunge il presidente Lucarelli - Sarri si è poi scusato ma rimane la gravità della sua risposta che segna non solo il gergo volgare dell'allenatore ma il suo disprezzo verso la stampa e verso le donne. Totale solidarietà alla collega".

TAGS:
Napoli
Sarri
Inter
Giornalista

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X