Yamaha, la R3 copia le sorelle maggiori

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Nel 2018 si celebra il 20° anniversario della YZF-R1, una delle moto Yamaha che più ha influenzato il mondo delle due ruote. Per il 2019 la Casa di Iwata presenta la nuova YZF-R3 che sfoggia un look ispirato alla YZR-M1 e una serie di nuove tecnologie che migliorano le prestazioni. Il cuore della YZF-R3 è un affidabile bicilindrico frontemarcia da 321cc a 4 tempi e raffreddato a liquido, doppio albero a camme in testa, con 4 valvole per cilindro e l'iniezione elettronica. Il motore di YZF-R3 eroga una potenza sempre gestibile, grazie alla più evoluta tecnologia della combustione, ai pistoni forgiati in alluminio e ai cilindri con offset inalluminio DiASil. Il leggero telaio in acciaio ad alta resistenza ha un design semplice e incorpora il basamento motore come elemento stressato strutturale, offrendo un perfetto bilanciamento tra rigidità e peso. Il lungo forcellone asimmetrico ha un design che assicura un'efficace trasmissione di potenza alla ruota posteriore, offrendo un'eccellente stabilità in rettilineo, mentre la sospensione posteriore Monocross è dotata di un ammortizzatore KYB regolabile in precarico che assicura un'ammortizzazione stabile e contribuisce alla centralizzazione delle masse. YZF-R3 è agile e reattiva, grazie a elementi come la nuova forcella a steli rovesciati, la nuova piastra di sterzo, i cerchi in alluminio a 10 razze, il freno a disco anteriore con una pinza flottante a due pistoncini, l'altezza della selladi 780 mm e una distribuzione dei pesi anteriore-posteriore prossima al 50-50. Per ottenere il giusto bilanciamento tra comfort e prestazioni da guida sportiva per la strada e la pista, la YZF-R3 m.y. 2019 adotta una nuova forcella KYB con steli rovesciati da 37 mm, migliorain modo significativo la rigidità della sospensione, offrendo un feeling sportivo all'anteriore e un feedback preciso mantenendo un comfort elevato. È accoppiata con nuove piastre di sterzo che prevedono una piastra superiore in stile R-Series.La nuova forcella a steli rovesciati esalta anche l'immagine complessiva della YZF-R3 2019, per avvicinare il suo look a quello dei modelli R-Series di cilindrata superiore, rafforzando l'orgoglio di chi la possiede e il senso di appartenenza alla famiglia R. Il carattere "friendly" della YZF-R3 è ulteriormente esaltato, nel 2019, grazie al nuovo serbatoio, al design della sua cover e alla posizione del manubrio, ribassato di 22 mm. La capacità del serbatoio rimane di 14 litri, ma la forma ridisegnata della cover (31,4 mm più larga sopra l'area delle ginocchia e 20 mm più bassa vicino al tappo della benzina) contribuisce a ottenere la sensazione che il pilota sia connesso alla moto. La nuova YZF-R dispone di un cupolino e di uno schermo che rendono omaggio alle moto che competono in MotoGP, le YZR-M1, con un look aggressivo che permette anche straordinarie prestazioni aerodinamiche. Sviluppata parallelamente con test nella galleria del vento e prove in pista, la nuova combinazione cupolino-schermo riduce la resistenza aerodinamica del 7%, diminuendo la turbolenza dell'aria intorno al casco del pilota quando è in posizione raccolta, e permette un aumento della velocità massima di 8 km/h. La presa d'aria centrale nella carena in stile YZR-M1 permette un flusso diretto dell'aria verso il radiatore, contribuendo a raffreddare il motore. Il nuovo doppio faro anteriore in stile YZF-R1 e le le luci di pozione a LED rendono ancora più aggressivo il look dell'anteriore. La nuova strumentazione LCD mostra le informazioni essenziali, leggibili con una sola occhiata. I leggeri cerchi a 10 razze calzano gli pneumatici radiali, assicurando al pilota della YZF-R3 il miglior grip, in ogni condizione. Il modello Yamaha YZF-R3 sarà disponibile presso i concessionari a partire da gennaio 2019 al prezzo invariato di 5.790 fc. I colori nei quali viene proposta la YZF-R3 sono Yamaha Blu e Potenza Black.

>
Germania-Olanda, storia di una classica del calcio

Infinita Germania-Olanda, le sei sfide più emozionanti

Dalla finale Mondiale 1974 ai recenti incontri in Nations League: Cruyff, Van Basten, Muller, Matthaus....

Tottenham, inaugurato il nuovo stadio a 9 piani

Tottenham, inaugurato il nuovo stadio a 9 piani

Dopo quattro anni di lavoro, il Tottenham Hotspur Stadium aperto al pubblico: 66.000 spettatori e sei maxi-schermi

Stramilano 2019: la carica dei 60mila

Stramilano 2019 da record: la carica dei 60mila runner

Grande successo per la 48.ma edizione della corsa

Le ragazze di Juve e Fiorentina riempiono lo Stadium

Lo Stadium si tinge di rosa

Le ragazze di Juve e Fiorentina regalano un grande spettacolo

MotoGP, festa Aprilia al Mugello con la sorpresa RSV4 X

Aprilia, che festa al Mugello

Oltre 10mila persone anche per ammirare la RSV4 X

I giornali del 24 marzo

I giornali del 24 marzo

La rassegna stampa dei quotidiani italiani ed esteri

Le pagelle di Italia-Finlandia

Le pagelle di Italia-Finlandia

Barella e Kean i migliori in campo

Liverpool Legends-Milan Glorie 3-2, decisivo Gerrard

La "bella" va al Liverpool: Milan Glorie battuto 3-2, ma che magia di Pirlo

Gerrard decide il match nel finale dopo la rimonta dei rossoneri con il regista e Pancaro