Formula E

Menu
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Formula E: HWA Racelab apre la strada a Mercedes

La novità della quinta stagione di Formula E è la HWA RaceLab. Il team tedesco, infatti, farà da apripista alla Mercedes che debutterà fra un anno nel Mondiale elettrico. Le vetture della compagnia di Affalterbach, per il momento, saranno spinte dal powertrain Venturi. Livrea nera con inserti verde acqua, molto simile alla colorazione Jaguar. Il primo pilota annunciato è Gary Paffet, campione DTM nel 2005, mentre per il secondo si sognano Vandoorne e Ocon che sono rimasti senza sedile in Formula 1. Ulrich Fritz sarà il team principal: "Il nome del team HWA Racelab racchiude il DNA di HWA AG. Sin da quando la compagnia è stata fondata nel 1998, la nostra area centrale di competenza è stato lo sviluppo, la ricerca e il far correre le vetture nel motor sport. Per poter competere con successo nel campionato ABB FIA Formula E,la concentrazione e la confidenza in queste aree di esperienza sarà particolarmente importante. Stiamo guardando verso le nuove sfide che arrivano con la Formula E. Nei mesi e nelle settimane passate abbiamo lavorato molto duramente per costruire delle solide fondamenta, sulle quali basare la nostra entrata in questa serie ferocemente competitiva. Nel fare questo, abbiamo beneficiato molto dall’esperienza ottenuta con la cooperazione col team Venturi, che abbiamo supportato nella stagione precedente come partner tecnico. Adesso siamo ben messi con il nostro team personale per competere sotto la nostra bandiera. Ci approcciamo a questa sfida con un miscuglio salutare di confidenza e rispetto. La stagione davanti a noi sarà un anno di apprendistato per HWA Racelab, ma sono fiducioso che ci affermeremo molto velocemente e saremo competitivi nella serie" Felice per la nuova esperienza Gary Paffet: "Sono molto emozionato di poter guidare per HWA nella quinta stagione di Formula E. Questa è fondamentalmente la prima volta in 15 anni che cambio macchine e categoria. Sarà una sfida ancora più grande, per me e per il team. La maggior parte di loro, come me, si stanno spostando dal DTM. Pertanto abbiamo molto da imparare. Sicuramente non sarà facile all’inizio, ma siamo pronti e stiamo tutti aspettando questo. La Formula E è un campionato molto promettente con delle grandi prospettive. E’ grandioso farne parte. Ho assistito alla gara a Marrakesh a inizio anno e sono rimasto impressionato dall’atmosfera. È completamente differente dal DTM e qualsiasi altra cosa abbia visto prima. Dobbiamo adattarci a questo nuovo format e cambiare il nostro approccio ai weekend di gara di conseguenza. Il livello medio dei piloti e dei team è senza dubbio molto alto".

>
Il Napoli nella top ten dei... bassi

Il Napoli nella top ten dei... bassi

Dal Celta di Vigo agli azzurri di Ancelotti: le squadre più piccole d'Europa

Cristiano Ronaldo, orologio da 2 milioni di euro: le foto

CR7, orologio da 2 milioni

Il gioiello del portoghese non passa inosservato in conferenza stampa

Barça-Inter, quanti doppi ex

Barça-Inter, quanti doppi ex

Da Ronaldo a Ibrahimovic, passando per Davids e Maxwell

I giornali: martedì 23 ottobre

I giornali: martedì 23 ottobre

La rassegna italiana e internazionale

Sampdoria-Sassuolo (LaPresse)

Samp e Sassuolo in bianco

A Marassi finisce 0-0

"Se segno non esulto": Cristiano Ronaldo torna all'Old Trafford

CR7 torna all'Old Trafford

Cristiano pronto a sfidare il "suo" Manchester United

Champions, la vigilia della Juve

Juve, la rifinitura

Seduta alla Continassa prima della partenza per Manchester

I giornali: lunedì 22 ottobre

I giornali: lunedì 22 ottobre

La rassegna italiana e internazionale

Derby, coreografie da brividi

Derby, coreografie da brividi

La sfida sugli spalti tra i tifosi di Inter e Milan