Vonn, splendido bronzo per l'addio

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

L'oro è andato a Ilka Stuhec che ha confermato il titolo conquistato due anni fa, ma in copertina c'è Lindsey Vonn con il suo bronzo. Non ce ne vorrà la slovena che ha fatto la differenza, ma i titoli e gli applausi sono tutti per la statunitense. Più forte del dolore la 34enne ha messo in pista tutta la sua classe chiudendo sul podio una carriera straordinaria. Senza una parte alta con qualche imperfezione il metallo sarebbe potuto essere ancora più prezioso. L'inchino dopo il traguardo tagliato alla "velocità della luce", l'abbraccio con Sofia Goggia e con Ingemar Stenmark restaranno a lungo nella memoria di tutti.

>
Il record di Dani Alves: il giocatore più vincente della storia

Dani Alves, il più vincente della storia

Il terzino brasiliano ha vinto 42 trofei in carriera: record assoluto

Coppa Italia, striscione degli ultras della Lazio: "Onore a Mussolini"

Lazio, vergogna ultras in piazzale Loreto: "Onore a Mussolini"

Striscione degli Irriducibili a Milano prima della sfida col Milan

I giornali: mercoledì 24 aprile 2019

Lo sport sui giornali

La rassegna stampa dei quotidiani italiani e stranieri

Liga, Alaves-Barcellona 0-2: le foto del match

Barça, la Liga a un passo

I catalani vincono 2-0 in casa dell'Alaves e sono sempre più vicini al trionfo

Premier, Long nella storia: segna dopo 7", è il più veloce di sempre

Premier: Long nella storia

L'attaccante del Southampton segna dopo 7": è il più veloce di sempre

Giocatore e allenatore: la carriera di Jurgen Klinsmann

Klinsmann torna in Bundes? Offerta dell'Hertha

Dallo Stoccarda agli Stati Uniti passando per Inter e Samp: la carriera del bomber tedesco

"Facciamo squadra per Genova": amichevole benefica su Italia 1

Genoa e Samp, amichevole benefica su Italia 1

Il 27 maggio "Facciamo squadra per Genova", fondi per le aziende che hanno subito danni dopo il crollo del ponte Morandi

Gianluca Zambrotta (Ansa)

I talenti scoperti da Favini

Da Borgonovo a Inzaghi, passando per Zambrotta e Pazzini