Juve: Romero ha detto sì, il Genoa non ancora

Continua la trattativa per il difensore argentino. Intanto Benatia è blindato

Juve: Romero ha detto sì, il Genoa non ancora

Chiuso l'affare Ramsey, la Juve si sta concentrando su un altro obiettivo per giugno: Cristian Romero. I bianconeri stanno puntando con decisione sul giovane difensore argentino e la trattativa è più che avviata. Non siamo in chiusura perché c'è ancora un po' di distanza tra l'offerta bianconera (meno di 20 milioni di euro) e la richiesta del Genoa (25). Di sicuro sarà un'oeprazione distinta da quella che prevede il ritorno di Sturaro in rossoblù.

Comunque sia, Romero avrebbe già detto "sì" alla Signora, mettendo in secondo piano le avanches dell'Inter. Il futuro arrivo del centrale di Cordoba coinvolge indirettamente anche il presente di Medhi Benatia. Il marocchino da tempo non nasconde la sua insoddisfazione per il poco spazio concessogli da Allegri dopo il ritorno di Bonucci. Vorrebbe trovare un'alternativa, ma Paratici ha ribadito al suo entourage che la Juve non intende lasciarlo partire, nonostante sia arrivato l'interesse di alcuni club come Arsenal e Dortmund.

Solo una volta definito l'acquisto di Romero se ne protrà parlare, anche se non è detto che l'argentino arrivi a Torino già la prossima stagione: potrebbe essere lasciato maturare sotto la Lanterna ancora per un altro anno intero. Un "dettaglio", questo, che dovrà essere chiarito nei prossimi incontri con il dg Perinetti e il ds Donatelli.

TAGS:
Romero
Juve
Genoa
Benatia
Sturaro

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X