Juventus, Agnelli sogna Zidane. "Il mio Real in crisi? Sciocchezze"

Zizou: "Troppo facile parlare male del Real". L'amore con Torino non è mai stato nascosto

Juventus, Agnelli sogna Zidane. "Il mio Real in crisi? Sciocchezze"

Zinedine Zidane ha la Juventus nel destino, anche da allenatore. Andrea Agnelli osserva e sogna il grande ritorno del francese a Torino, magari già per il post Allegri. Le parole di Zizou del resto invogliano a sognare: "Qui al Real sono uno dei tanti, sono di passaggio. Ho il contratto fino al 2020, ma non significa nulla". Il campionato deludente potrebbe accelerare l'addio a fine stagione e Torino è casa sua.

Il domani... bianconero è un'opzione. Il futuro di Zizou-Real è invece oggi, subito. E dice: "Sono stanco di sentire pronunciare la parola crisi. La squadra sta bene e siamo vivi in tutte le competizioni". Lo dice nel corso della tradizionale conferenza stampa, alla vigilia della sfida contro il Villarreal.
E' una sorta di attacco la stampa, in difesa del suo gruppo dalle critiche, piovute dopo una serie di prestazioni non brillanti: "È facile parlare male del Real, fa notizia", ha aggiunto il francese, lanciando una stoccata ai giornalisti. "Non sono preoccupato dei commenti dei tifosi, ma abbiamo bisogno del loro supporto. È fondamentale nelle vittorie, soprattutto nei periodi complicati", ha ammesso Zizou in riferimento ai fischi del Bernabeu delle ultime gare.
"Il gruppo ha talento e ritengo che non manchi il gioco, manca la continuità. Al momento ci riesce difficile vincere due partite consecutive. Accetto le critiche e dico che ci sono molti aspetti positivi. Vogliamo recuperare la regolarità e l'energia positiva. Per fare questo è necessario che ognuno di noi faccia qualcosa in più", ha concluso l'allenatore dei Blancos.

Una Liga, due Champions League e altrettante Supercoppa Uefa e Mondiali per Club oltre alla Supercoppa di Spagna. La carriera da allenatore di Zidane è iniziata con un percorso pressoché perfetto che ha spazzato via sul campo tutti i dubbi della vigilia. Ma l'idillio col Real Madrid non sarà infinito e parlando di Zizou l'accostamento alla Juventus è d'obbligo. Agnelli ci pensa, lo sogna come allenatore bianconero - come riporta il Corriere della Sera - e dopo i primi rumours sull'eredità del francese al Bernabeu, con Loew tra i candidati principali, l'opportunità di un contatto a fine stagione potrebbe ingolosire la dirigenza juventina.
Per ora è un sogno proibito, ma sia la Juventus che Zidane sanno che il matrimonio un giorno si farà. "C'è un feeling speciale con la Juve, un giorno potrò tornare a Torino in panchina" disse Zizou nel 2016 poche ore dopo aver vinto la prima Champions contro l'Atletico Madrid. I tempi ora potrebbero accorciarsi stando alle parole delle ultime ore: "Qui sono uno dei tanti, sono di passaggio. Il contratto fino al 2020 ce l'ho, ma non significa nulla". Il post Allegri in bianconero sembra già delineato, ma la concorrenza non manca.

TAGS:
Juventus
Mercato
Zidane
Agnelli

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X