Milan, Demiral nuovo obiettivo: la Juve ci pensa

I rossoneri chiedono il giovane difensore ai bianconeri: lo farebbero giocare titolare accanto a Romagnoli, mentre a Torino troverebbe poco spazio

di Enzo Palladini

Il Milan ha individuato un obiettivo interessante per la sua difesa: Merih Demiral. Sono iniziati i sondaggi con la Juventus, proprietaria del cartellino dopo averlo acquistato dal Sassuolo. Da Torino è stata chiesta una pausa di riflessione.


In teoria Demiral con la squadra bianconera ha poche, pochissime possibilità di accumulare presenze, perché ha davanti a sé De Ligt, Chiellini, Bonucci e Rugani. La Juve ha appena acquistato il turco dal Sassuolo per una cifra di 18 milioni di euro. Va quindi studiata la formula dell’eventuale trasferimento, che potrebbe essere un prestito secco. L’investimento è stato importante e il club bianconero non può correre il rischio di concedere un diritto di riscatto. Calano velocemente invece in casa rossonera la azioni di Lovren, che il Liverpool continua a non voler cedere.

Mezza stagione è stata sufficiente a Demiral per rivelarsi in tutta la sua bravura. Nel gennaio del 2019 l’Alanyaspor l’ha dato in prestito con obbligo di riscatto al Sassuolo, che ha chiuso l’operazione già sapendo di avere in mano un giocatore da Juve. Con i neroverdi, 14 partite e 2 gol in serie A, ma soprattutto l’impressione di avere a che fare con un ventunenne già molto maturo e perfettamente in grado di reggere l’urto dei grandi avversari. Nella nazionale turca ha già raccolto 6 presenze, ma è destinato a una lunga carriera anche con i colori del suo Paese. Ora il Milan lo aspetta e vorrebbe farlo giocare titolare accanto a Romagnoli.

TAGS:
Mercato
Calciomercato
Milan
Juventus
Demiral

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X