Milan, Lovren obiettivo concreto in difesa. Per Donnarumma i rossoneri vogliono solo cash

Quasi sfumato Andersen, il Diavolo mette nel mirino il centrale del Liverpool. Psg avvisato: no ad Areola, servono almeno 50 mln per Gigio

Dejan Lovren è diventato il primo obiettivo del Milan per la difesa. I rossoneri avevano messo gli occhi su Andersen, centrale danese della Sampdoria, ma il Lione sta portando avanti in maniera convinta la trattativa con la Sampdoria e sarebbe ormai prossima a sborsare i 35 milioni chiesti dai blucerchiati, a meno di ulteriori colpi di scena. Così il Diavolo ha dovuto cambiare la propria strategia e puntare sul 29enne croato del Liverpool. I Reds chiedono più di 20 milioni ma i discorsi sono ancora nelle fasi iniziali e destinati comunque a proseguire perché nella giornata odierna a Casa Milan insieme a Mijatovic era presente Vlado Lemic, agente (tra gli altri) anche di Lovren.

Sul fronte Donnarumma, nonostante il primo no, il Psg sembra intenzionato a farsi avanti nuovamente inserendo ancora Areola ma alzando la parte cash (rispetto ai 20 milioni iniziali). Non basta: il club di via Aldo Rossi respingerà, quasi certamente, il secondo tentativo. Per Gigio il Milan vuole infatti solo e soltanto contanti, almeno 50 milioni, e non accetta contropartite tecniche. Del resto, per sostituire eventualmente il 19enne, a Milanello si pensa a Mattia Perin, in uscita dalla Juventus: il suo procuratore, Alessadndro Lucci, era oggi nella sede rossonera e sta tentando di abbassare le richeste bianconere (20 milioni). L'ipotesi prestito non va scartata a priori sebbene sia complicata.

TAGS:
Milan
Donnarumma
Psg
Lovren
Liverpool
Mercato

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X