Veretout, il Milan insiste: venerdì nuovo incontro con la Fiorentina

I rossoneri vorrebbero inserire Biglia nella trattativa, ma alla Viola il giocatore non interessa

Veretout, il Milan insiste: venerdì nuovo incontro con la Fiorentina

Il Milan non molla la presa per Jordan Veretout. Per venerdì mattina è stato infatti fissato un nuovo incontro tra i rossoneri e i dirigenti della Fiorentina per fare il punto della situazione e provare a trovare un'intesa per il trasferimento del giocatore, che nel frattempo continua ad allenarsi a parte in attesa di sviluppi. Al momento la situazione è in una fase di stallo. Il Milan vorrebbe infatti inserire Biglia nella trattativa, ma il centrocampista argentino non interessa alla Viola.

Lavori in corso, dunque, sull'asse Milano-Firenze. Vista anche la frenata nella trattativa con Bennacer (non c'è l'intesa sull'ingaggio), Maldini e Boban non vogliono lasciare nulla di intentato per arrivare a Veretout e prima di arrendersi le proveranno tutte. Da battere c'è la concorrenza della Roma e sul tavolo della trattativa con la Viola negli ultimi giorni si sono aggiunti anche altri due nomi. Nel dettaglio, i rossoneri starebbero pensando a un'offerta da 30-35 milioni più Biglia per portare a Milanello Veretout e Pezzella, il cui agente è stato ricevuto da Maldini in sede. La Fiorentina però valuta il difensore intorno ai 20 milioni di euro e per ora la proposta è stata respinta al mittente. In attesa di ulteriori rilanci di venerdì.

TAGS:
Milan
Mercato
Veretout

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X