Zidane e la rivoluzione Real: Bale, Navas e altri 7 sono destinati a partire

Asensio diventa incedibile, ma Isco e Marcelo possono ancora diventare giocatori da Juve

Zidane e la rivoluzione Real: Bale, Navas e altri 7 sono destinati a partire

Sarà una vera rivoluzione quella che Florentino Perez e Zidane metteranno in atto alla fine della stagione. Senza guardare facce e curriculum, basandosi solamente sulla necessità di riportare il Real Madrid sul tetto d’Europa. Gli obiettivi per il rafforzamento della squadra sono quelli che tutti conoscono: per il centrocampo, il belga Eden Hazard del Chelsea e il danese Christian Eriksen del Tottenham, più il sogno dell’allenatore francese che è Paul Pogba. In attacco invece il primo obiettivo è diventato Mbappè, che ha lanciato segnali concilianti alla Casa Blanca, mentre l’alternativa era e rimane Harry Kane.
Ma molto più interessanti dei possibili acquisti (almeno in chiave italiana) sono sicuramente le possibili cessioni tra gli attuali titolari del Real. Se qualcuno sognava di poter strappare Asensio a Florentino Perez, può mettersi l’anima in pace perché con il ritorno di Zidane il ragazzo è diventato assolutamente incedibile. Dovrà guadagnarsi il posto anche con i nuovi, ma rimarrà. Un difensore interessante da prendere è Vallejo, che con l’arrivo già ufficiale di Eder Militao non avrà posto tra i 25 della rosa. Il Real potrebbe darlo via in prestito con diritto di riscatto oppure a titolo definitivo con diritto di riacquisto.
Fino a dieci giorni fa era forte la tentazione di scommettere su un futuro di Marcelo con la maglia della Juventus. E con la nuova gestione tecnica non è cambiato molto, nel senso che Reguilòn, prodotto del settore giovanile, continua a stargli davanti nelle gerarchie della squadra. La sua partenza è meno scontata ma sempre probabile. L’altro giocatore che interessa alla Juve e cioè Isco, si trova invece in una situazione più complicata. Zizou lo ha rilanciato nella partita vinta contro il Celta Vigo, la risposta è stata buona, ma difficilmente il centrocampista potrà recuperare la rottura che ha messo in atto con il club nei mesi scorsi. Anche Bale resta pesantemente sul mercato perché non viene ritenuto fondamentale e perché a 30 anni può ancora portare un po’ di soldi nelle casse del Real avendo offerte interessanti da squadre della Premier League.
Il portiere Keylor Navas è stato riproposto al posto di Courtois nella partita vinta contro il Celta. Zidane gli vuole bene ma non è detto che resti, perché comunque era e resta il secondo del belga. Mariano Diaz era arrivato l’anno scorso come possibile sostituto di Cristiano Ronaldo e ne ha passate di tutti i colori, infortuni muscolari e anche un attacco di sciatica. Il Real pensa di darlo in prestito per rilanciarlo, perché così non giocherebbe mai. Ci sono poi tre giocatori che hanno la certezza quasi assoluta di essere ceduti alla fine della stagione. Si tratta dei centrocampisti Ceballos, Marcos Llorente e Valverde, tutti ragazzi che fanno parte di un reparto destinato alla rifondazione e con poche speranze di giocare minuti nella prossima stagione.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X